Samsung Galaxy S9 - confermati i dettagli del processore Exynos 9810

4 Gennaio 2018 - a cura di PuntoCellulare.it
SAMSUNG ANDROID CHIP CERCA
Samsung ha annunciato questa mattina a tutti gli effetti le caratteristiche tecniche del nuovo processore Exynos 9810, destinato a trovare un primo impiego sui prossimi top di gamma Galaxy S9 e Galaxy S9+ attesi in primavera.

Come previsto il chip č realizzato mediante un processo produttivo FinFET a 10nm di seconda generazione, con una architettura Octa Core con pipeline ampliata e gestione della memoria cache migliorata. I quattro core di 'potenza' di Exynox 9810 sono in grado di raggiungere una frequenza di clock di 2.9GHz, le prestazioni rispetto alla precedente generazione di chip della stessa famiglia sono raddoppiate in modalitą single core e migliorate del 40% in modalitą multi core.

Samsung Galaxy S9 - confermati i dettagli del processore Exynos 9810
Exynox 9810 introduce funzionalitą sul versante AI in grado di migliorare l'esperienza utente, con la possibilitą per il processore di riconoscere persone o oggetti nelle foto oppure di effettuare la scansione in 3D del viso per un'autenticazione di tipo ibrido (per i dati biometrici il chip dispone di un processore separato di sicurezza, per preservare le informazioni relative a viso, iride e impronte digitali). Potenziata anche la connettivitą LTE, che su Exynox 9810 raggiunge 1.2Gbps in download e 0.2Gbps in upload.

Sul versante multimediale il multi-format codec (MFC) supporta la registrazione e riproduzione video a 120fps in formato UHD, grazie al supporto 10-bit HEVC (high efficiency video coding) e VP9 č possibile il rendering di 1024 tonalitą per ciascun colore primario, per un totale di 1.07 miliardi di possibili colori. Il comunicato di Samsung relativo al nuovo Exynox 9810 non menziona il Galaxy S9, il fatto comunque che la societą abbia confermato l'avvio della produzione su larga scala del chip, la dice lunga sulla sua implementazione.

OFFERTE GEARBEST

NOTIZIE CORRELATE