PuntoCellulare.it

Intel annuncia i rivoluzionari transtor tri-gate ad architettura 3D

5 Maggio 2011 | PuntoCellulare.it
CHIP CERCA
Intel ha annunciato una svolta davvero significativa nell'evoluzione del transistor, il microscopico elemento di base dei moderni dispositivi elettronici. Per la prima volta dopo l'invenzione dei transistor in silicio, avvenuta oltre 50 anni fa, entreranno in produzione, in grandi volumi, dei transistor dotati di una struttura tridimensionale. Intel inizierà la produzione in massa del rivoluzionario progetto di transistor 3D denominato tri-gate - annunciato per la prima volta da Intel nel 2002 - con processo di produzione a 22 nanometri (nm), in un chip Intel conosciuto con il nome in codice 'Ivy Bridge'. Un nanometro equivale a un miliardesimo di metro.

I transistor tri-gate tridimensionali rappresentano un cambiamento radicale rispetto alla struttura planare bidimensionale su cui sono basati, da diversi decenni, non solo tutti i computer, telefoni cellulari e dispositivi elettronici di largo consumo, ma anche i controlli elettronici disponibili all'interno di automobili, aeromobili, elettrodomestici, dispositivi medici e migliaia di altri dispositivi di uso quotidiano.

I vantaggi di una struttura 3D sono sempre stati riconosciuti dai ricercatori, poiché permettono di mantenere il ritmo della Legge di Moore, in quanto la continua riduzione delle dimensioni dei dispositivi viene alla fine limitata dalle leggi fisiche. La chiave di questa rivoluzione è la capacità di Intel di implementare il nuovo progetto dei transistor tri-gate 3D in una produzione in grandi quantità, entrando nella nuova era della Legge di Moore e aprendo le porte a una nuova generazione di innovazioni in un'ampia gamma di dispositivi. La Legge di Moore è una previsione relativa alla velocità di sviluppo della tecnologia del silicio, in base alla quale la densità dei transistor raddoppia approssimativamente ogni 2 anni, incrementando funzionalità e prestazioni, riducendone i costi. Costituisce il modello fondamentale di business per il settore dei semiconduttori da oltre 40 anni.

Con i transistor tri-gate 3D di Intel, i chip operano a una tensione inferiore e con una minore dispersione di elettricità, per offrire una combinazione straordinaria di prestazioni migliorate ed efficienza energetica rispetto ai precedenti transistor. Queste potenzialità offrono ai designer la flessibilità di scegliere transistor destinati al basso consumo o alle prestazioni elevate, a seconda dell'applicazione implementata.
Prosegui la lettura a pagina 2 >
SEGUICI SU
FACEBOOK
SEGUICI SU
TELEGRAM
NOTIZIE CORRELATE
ULTIME NOTIZIE
    critica mate 30 mate 30 proSamsung si prende gioco dei nuovi Mate 30 e Mate 30 Prosamsunug galaxy watch active 2Galaxy Watch Active 2 - arriva nei negozi l'ultimo smartwatch di Samsungxiaomi mi mix alphaXiaomi Mi Mix Alpha - dai teaser emerge uno schermo pieghevolevivo v17 proVivo V17 Pro - annunciato in India, con doppia fotocamera pop up per selfie impeccabilialcatel go flip 3 alcatel smartflipAlcatel svela i cellulari Go Flip 3 e Smartflip con KaiOS e 4Gsamsung galaxy foldSamsung Galaxy Fold - la resistenza messa a dura prova nei test di JerryRigEverythingiphone 11 pro ramiPhone 11 Pro e 11 Pro Max potrebbero in effetti avere 6GB RAMredmi 8aRedmi 8A - la presentazione in programma il 25 settembrelenovo k10 plusLenovo K10 Plus - nuovo smartphone di fascia media in arrivo il 22 settembrexiaomi mi 9 proXiaomi Mi 9 Pro - il top di gamma protagonista di un breve video hands-onsamsung galaxy foldSamsung Galaxy Fold - la versione 5G in vendita in Germania a 2.100 euroumidigi f2Umidigi F2 - fotocamera quadrupla e design raffinato emergono nelle prime immagini