PuntoCellulare.it

Una piattaforma unica per il pagamento tramite il credito telefonico

9 Maggio 2011 | PuntoCellulare.it
3 FASTWEB TIM VODAFONE WIND POSTEMOBILE CERCA
Tim, Vodafone, Wind, 3 Italia, PosteMobile e Fastweb lanciano una piattaforma unica condivisa, disponibile per i clienti di tutti gli operatori, per pagare contenuti e servizi digitali con un semplice click utilizzando il credito telefonico.

Con questa iniziativa, gli operatori di telecomunicazioni confermano il proprio impegno ad investire in innovazione e mettono a disposizione dei produttori di contenuti e servizi digitali e dei propri clienti, un servizio semplice, veloce e sicuro per l'acquisto su qualsiasi dispositivo (cellulare, smartphone, tablet e PC). Uno standard unico, che trasforma il numero di cellulare nella chiave di autenticazione dei clienti e che rende il telefonino lo strumento di pagamento di contenuti e servizi digitali online. Il lancio di tale iniziativa, a livello di sistema, apre la strada all'm-commerce di massa. Un sistema sicuro e aperto e che si basa su uno strumento straordinariamente diffuso.

L'acquisto avviene in maniera immediata e sicura con un semplice click, in caso di accesso dal proprio telefonino o, nel caso di accesso da altri dispositivi (PC e tablet), tramite l'inserimento del proprio numero di cellulare e di una password. Gli acquisti sono garantiti dai pi¨ avanzati standard di sicurezza che gestiscono i dati in modo criptato. Un sistema sicuro e di utilizzo immediato che ha l'ambizione di accompagnare il mercato dei servizi digitali in questa fase di transizione verso nuove modalitÓ di accesso ai contenuti a pagamento. Transizione che sarÓ facilitata dalla semplicitÓ delle interfacce sviluppate dai partner tecnologici Engineering e Reply.

Le aziende che vogliono sviluppare un'offerta di contenuti o servizi digitali, da oggi, hanno a disposizione un sistema di pagamento unico che offre accesso immediato a tutti gli operatori di telecomunicazioni per un totale di 46,6 milioni di italiani che possiedono una o pi¨ SIM consentendo alle aziende partner di mantenere la gestione diretta dei propri clienti.‪Tra i primi interessati ad utilizzare questa soluzione nel mercato italiano figurano aziende come Gruppo Caltagirone Editore, Class Editori, Guida Monaci, Espresso, Il Sole 24 Ore, La Stampa, Microsoft Italia, Mondadori, Monrif/Poligrafici Editoriale, Paperlit, RCS, Shenker, L'Unione Sarda.

Il servizio Ŕ reso disponibile attraverso la piattaforma sviluppata da Engineering, leader nell'offerta integrata e completa lungo la catena del valore del software, e da Reply, leader nella progettazione e nell'implementazione di soluzioni basate sui nuovi canali di comunicazione e media digitali. Considerando che la maggior parte delle transazioni online avvengono attraverso i circa 3,5 milioni di carte di credito utilizzate a questo scopo, il nuovo modello di pagamento mobile abilita una popolazione di utilizzatori 13 volte superiore a quella attuale.
SEGUICI SU
FACEBOOK
SEGUICI SU
TELEGRAM
ULTIME NOTIZIE
    realme 6iRealme 6i - primi dettagli sulle caratteristiche tecniche del nuovo smartphonenubia red magic 5gNubia Red Magic 5G - le immagini reali in anteprima grazie al Tenaatim 5gTim - il quantum computing per l'ottimizzazione delle reti mobili (4.5G e 5G)vivo iqoo 3Vivo iqoo 3 - prezzo e caratteristiche tecniche del nuovo top di gamma gamingmeizu 17Meizu 17 - un design insolito per il prossimo top di gammahonor 9x pro honor view 30 proHonor 9X Pro e Honor View 30 Pro annunciati anche in Italiaoukitel wp6Oukitel WP6 - nuove anticipazioni sulle caratteristiche tecnichesamsung galaxy m31Samsung Galaxy M31- confermate caratteristiche tecniche e prezzo di lanciohuawei mate xsHuawei Mate Xs - il nuovo pieghevole in vendita in Italia a marzo a 2.599 eurohuawei p40Huawei P40 e P40 Pro saranno lanciati a Parigi il 26 marzorealme x50 pro 5gRealme X50 Pro 5G - tutte le caratteristiche e il prezzo del potente top di gamma con Snapdragon 865sony xperia 1 iiSony Xperia 1 II - un top di gamma con Snapdragon 865 e fotocamera professionale