PuntoCellulare.it

Kaspersky Lab studia gli effetti della 'Digital Amnesia' sul posto di lavoro

24 Marzo 2016 | Roberto Bracco
CRONACHE CERCA
Secondo una nuova indagine commissionata da Kaspersky Lab, gli impiegati sopravvalutano la propria capacità di essere multi-tasking: pensano di poter scrivere al computer e ascoltare attentamente allo stesso tempo, ma non è così. La Digital Amnesia, l'esperienza di dimenticare le informazioni affidate a un dispositivo digitale, ha quindi un impatto significativo anche sul luogo di lavoro, perchè dispositivi potenzialmente pericolosi possono essere gli unici a tenere traccia delle conversazioni.

Kaspersky Lab

La ricerca ha analizzato la presenza e l'impatto della Digital Amnesia nell'ambiente di lavoro e il 44% degli uomini d'affari ha ammesso che prendere appunti su un dispositivo digitale li porta a perdere importanti indizi di contesto, emozionali o comportamentali, essenziali per una profonda comprensione, mentre il 13% ha confessato di aver perso un appunto digitale e di essersi scoperto assolutamente incapace di ricordare quanto fosse stato detto.

La ricerca ha inoltre scoperto che molti professionisti aziendali sono disposti a sacrificare un ascolto attivo pur di prendere appunti velocemente e in tempo reale di quanto detto a un meeting o a una presentazione. Quasi metà degli intervistati (46%) crede che l'accuratezza della stesura e dell'archiviazione degli appunti sia più importante delle sfumature della conversazione e due terzi di loro (67%) ha aggiunto che gli appunti digitali possono essere archiviati e condivisi, il che è molto meglio che fare affidamento solo sul proprio ricordo della conversazione. Gli italiani si distinguono dalla media globale, con il 58% degli intervistati che dà maggiore importanza all'accuratezza degli appunti e il 79% che preferisce le possibilità di archiviazione e condivisione offerte dalle note digitali.

'La memoria umana è limitata. Il lato negativo del semplice ascolto e dell'affidamento alla memoria è che trasferire informazioni dalla 'memoria operativa' a breve termine alla memoria a lungo termine è difficile e il successo dipende dalla nostra comprensione dell'argomento discusso. Se l'informazione non ci è familiare o non la comprendiamo, annotare il più possibile su un dispositivo digitale significa poterlo riutilizzare per riprendere l'argomento e comprenderlo in seguito', ha commentato Gorkan Ahmetoglu, Lecturer of Business Psychology dello University College London.

Tuttavia, se l'ascoltatore ha una buona conoscenza operativa dell'argomento, i benefici della Digital Amnesia potrebbero essere meno importanti.

'Se si è molto ferrati sull'argomento trattato, essere presenti 'con la testa' potrebbe essere un modo più efficace di assorbire le informazioni presentate rispetto a prenderne nota su un dispositivo, lasciando che la nostra memoria operativa colleghi i puntini in tempo reale', ha spiegato Ahmetoglu.

Il maggior rischio di affidare completamente una conversazione alla memoria di un dispositivo digitale è che queste informazioni rischiano di essere perse, rubate o colpite da un cyber attacco; in questo caso gli appunti potrebbero essere persi per sempre.

'Sul posto di lavoro, c'è sempre più tolleranza per le persone che hanno bisogno di controllare i dettagli sui propri dispositivi, ma nessuno apprezzerà dover tenere una seconda riunione perchè nessuno ricorda cosa sia stato detto. La Digital Amnesia al lavoro è un rischio, ma anche un'opportunità. Ci ricorda infatti che i dispositivi e le persone lavorano meglio in collaborazione, i primi registrando i fatti, gli altri i sentimenti che danno loro senso. Proteggere tutti i dispositivi usati a supporto della memoria e della comprensione dovrebbe essere quindi una priorità per le aziende di tutte le dimensioni e di tutti i settori', ha commentato Morten Lehn, Gerneral Manager di Kaspersky Lab Italia.
SEGUICI SU
FACEBOOK
SEGUICI SU
TELEGRAM
NOTIZIE CORRELATE
  • Kaspersky LabKaspersky Lab consiglia di prestare attenzione quando si installano applicazioni Kaspersky Lab ha scoperto che i consumatori tendono ad installare applicazioni sui propri dispositivi ignorando le possibili conseguenze. Uno sconcertante 63% degli utenti non legge ... [18/03/2016]

  • Kaspersky Lab scopre il trojan Triada che colpisce i terminali Android Gli esperti di Kaspersky Lab hanno scoperto Triada, un nuovo trojan che prende di mira i dispositivi Android e, in termini di complessità, può essere paragonato a un malware basato su Windows. ... [03/03/2016]

ULTIME NOTIZIE
    huawei nova lite 3 plusHuawei Nova Lite 3+ - lanciata una variante del P Smart (2020) con servizi Google attivivodafone infinitoVodafone - gratis 1 mese di prova per le offerte Infinitogoogle pixel 4a xlGoogle Pixel 4a XL - un improbabile confronto con il Pixel 4asamsung galaxy bookSamsung lancia in Italia Galaxy Book S, Galaxy Book Flex e Galaxy Book Ionhonor 30Honor 30 - la nuova gamma di smartphone lanciata al di fuori della Cina, ecco i prezziamazon visaGratis un buono Amazon da 7 euro con la nuova promozione Visaoppo reno ace 2 evangelion limited editiOppo Reno Ace 2 - annunciata l'esclusiva Evangelion Limited Editionoppo reno 4Oppo Reno 4 - confermato il lancio il 5 giugno, design e caratteristiche tecnichehuawei p30 pro new editionHuawei P30 Pro New Edition - in vendita dal 1° giugno in Italia, confermato il prezzo di lanciolg v60 thinqLG V60 ThinQ - il Dual Screen in regalo a chi lo acquista entro il 25 giugnovivo x50 proVivo X50 Pro - nuove immagini dal vivo e conferme sui dati tecnicihuawei appgalleryLa AppGallery regala un corso di inglese per adulti e bambini