PuntoCellulare.it

In Italia è ancora allerta per Conficker e HummingBad, secondo Check Point

27 Aprile 2016 | Roberto Bracco
CRONACHE CERCA
Durante l'annuale conferenza Checkpoint Customer Experience (CPX) riservata alla clientela, Check Point Software ha annunciato le famiglie di malware più diffuse e utilizzate per attaccare le reti delle organizzazioni e i dispositivi mobili a livello globale nel mese di marzo 2016. L'Italia registra una diminuzione degli attacchi informatici e scende al 48° posto nella classifica mondiale dei paesi più attaccati (10° in Europa).

Check Point

In particolare, in Italia, continuano a essere molto diffusi i malware Conficker, una botnet controllata da remoto; HummingBad, un malware che colpisce i dispositivi mobile Android, introducendo in questi un rootkit e, in seguito, app fraudolente e attività malevole; e Dorkbot, un malware Worm IRC che sferra attacchi denial-of-service.

Dopo il suo ingresso nella top ten durante il mese di febbraio 2016, il mobile agent HummingBad si è affermato al sesto posto tra i malware più aggressivi verso le reti e i dispositivi aziendali a livello globale nel mese di marzo. HummingBad è anche entrato nella top ten dei malware dell'intero primo trimestre del 2016, nonostante sia stato scoperto dai ricercatori Check Point solo nel mese di febbraio, il che indica che gli attacchi contro i dispositivi mobili Android che utilizzano questo malware sconosciuto fino a poco tempo fa sono in rapida crescita.

Check Point ha individuato più di 1.300 famiglie di malware diversi nel mese di marzo, in lieve calo rispetto al mese precedente. Questo mette in evidenza il fatto che i criminali informatici non hanno bisogno di sviluppare nuovi malware per lanciare attacchi dannosi; ciò che serve loro è semplicemente fare piccoli cambiamenti alle famiglie di malware esistenti in modo che la variante aggiornata possa aggirare le misure di sicurezza tradizionali. Inoltre, questo mette in evidenza la necessità di misure avanzate di threat prevention sulle reti, gli endpoint e i dispositivi mobile per fermare il malware in fase di pre-infezione, come ad esempio le soluzioni SandBlast e Mobile Threat Prevention di Check Point.
Prosegui la lettura a pagina 2 >
SEGUICI SU
FACEBOOK
SEGUICI SU
TELEGRAM
NOTIZIE CORRELATE
  • SideStepper Check Point svela SideStepper, una nuova vulnerabilità di iOS Il team mobile research di Check Point Software Technologies, azienda specializzata in cybersicurezza, annuncia di avere scoperto una nuova vulnerabilità, SideStepper, in grado di introdursi ... [31/03/2016]

  • Check Point individua la vulnerabilità 'Certifi-gate' su Android Check Point Software Technologies annuncia che il suo centro di ricerca sulla sicurezza delle reti mobili ha individuato una vulnerabilità critica che colpisce milioni di dispositivi Android inclusi ... [07/08/2015]

ULTIME NOTIZIE
    oppo reno 4Oppo Reno 4 e Reno 4 Pro ufficiali - specifiche tecniche e prezzo di lanciolg k 2020Gratis l'assicurazione danni per i nuovi smartphone LG K (2020)xiaomi mi cc10Xiaomi Mi CC10 - in arrivo a luglio, con fotocamera da 108MP e Snapdragon 775Gvivo iqoo z1xVivo Iqoo Z1X - in arrivo un Iqoo Z1 con Snapdragon 765G ad un prezzo più bassooppo a11kOppo A11k - in anteprima la specifiche dei nuovo smartphone entry levelhonor 8s 2020Honor 8S (2020) - confermate caratteristiche e prezzo di lancioredmi 9Redmi 9 - prime immagini dal vivo in anteprima, il design ricorda il Redmi Note 8 Proasus rog phone 3Asus ROG Phone 3 - Geekbench rivela l'esistenza di una versione con 12GB RAMzte axon 11 4gZTE Axon 11 4G - annunciata la versione senza 5G, stesse caratteristiche ma prezzo più bassooppo find x2Oppo Find X2 - in regalo le cuffie Bluetooth fino a fine meserealme x50t 5gRealme X50T 5G - in anteprima le indiscrezioni sulle caratteristiche e le differenzehtc desire 20 proHTC Desire 20 Pro - nuove indiscrezioni sul nuovo smartphone in arrivo