PuntoCellulare.it

France Telecom intende portare in Europa la tecnologia TD-SCDMA

27 Maggio 2006 | PuntoCellulare.it
3G CERCA
Un portavoce di France Telecom ha dichiarato che la compagnia telefonica potrebbe adottare in futuro in Europa la tecnologia Time Division Synchronous Code Division Multiple Access (TD-SCDMA) messa a punto per il mercato cinese.

Il TD-SCDMA utilizza una banda di frequenze differenti rispetto agli altri due standard W-CDMA e CDMA2000 per la telefonia mobile di terza generazione. Le intenzioni di France Telecom sarebbero quelle di ricorrere alla tecnologia cinese non appena sarÓ raggiunta la saturazione delle frequenze disponibili per i cellulari UMTS. France Telecom sta giÓ lavorando alla tecnologia TD-SCDMA presso il suo centro di ricerca e sviluppo di Pechino e collabora con China Telecom, il principale operatore telefonico della Cina, per l'acquisto congiunto di infrastrutture per rete mobile.
SEGUICI SU
FACEBOOK
SEGUICI SU
TELEGRAM
NOTIZIE CORRELATE
ULTIME NOTIZIE
    iphone 13 certified refurbishediPhone 13 - al via le vendite di smartphone ricondizionati sul sito ufficiale Appleoppo find x6Oppo Find X6 - tre smartphone per la nuova gamma in arrivo a febbraionothing phone 2Nothing Phone (2) - il nuovo smartphone sarà lanciato nel 2023, con gli USA come prioritàpoco x5 proPoco X5 Pro - la casa madre conferma finalmente la data di lanciorealme gt neo5Realme GT Neo 5 - confermata la data di lancio dello smartphone con ricarica a 240Woneplus ace 2OnePlus Ace 2 - in arrivo il 7 febbraio come variante di OnePlus 11R per la Cinasamsung galaxy s23Samsung Galaxy S23 - previste alcune limitazioni per i modelli meno costosihonor mwc 2023Honor conferma l'evento del MWC 2023 per la presentazione dei nuovi telefonivodafone connected educationVodafone - lanciate due soluzioni di connected education per la scuola italianaoppo reno 8tOppo Reno 8T - confermato il prezzo di lancio in Italiaapple reality proIn anteprima i dettagli dell'innovativo visore Apple Reality Proaumenti tim windtreAumenti in vista di oltre il 5% per i clienti di Tim e WindTre