PuntoCellulare.it

Nokia promette tornei personalizzati nella sua N-Gage Arena

16 Dicembre 2004 | PuntoCellulare.it
NOKIA GIOCHI CERCA
Nokia metterà a disposizione delle compagnie telefoniche e i rivenditori uno strumento che consentirà, con estrema velocità, semplicità ed investimenti minimi, di sviluppare degli N-Gage Arena Tournaments compatibili con un'ampia gamma di giochi per le console-cellulari della serie N-Gage. La prima competizione che sfrutterà il nuovo Global Arena Tournament Tool è iniziato questa settimana in Finlandia, con l'operatore mobile DNA ed il famoso gioco Colin McRae Rally 2005.

'Il Global Arena Tournament Tool facilita la realizzazione di N-Gage Arena Tournaments personalizzati per operatori e rivenditori. Siamo lieti di lanciare il primo torneo realizzato con questo servizio con il gestore DNA e saremo lieti di dare accogliere chiunque sia interessato a sviluppare tornei personalizzati per i propri clienti', commenta Gerard Wiener, responsabile della divisione Network Gaming Services di Nokia.
SEGUICI SU
FACEBOOK
SEGUICI SU
TELEGRAM
ULTIME NOTIZIE
    one ui 2Samsung lancia il beta test di Android 10 su Galaxy S10google pixel 4Confermate le schede tecniche di Google Pixel 4 e Google 4 XL ad un giorno dal lanciohuawei mate 20 proHuawei Mate 20 Pro - al via la distribuzione dell'aggiornamento ad Android 10vivo iqoo liteVivo Iqoo Lite - grazie al Tenaa emergono i primi dettagli sulle caratteristichevivo iqoo neo 2Vivo Iqoo Neo 2 - primi dettagli sulle specifiche tecnichehonor 20 liteHonor 20 Youth - l'annuncio in programma domani in Cinazte blade 20ZTE Blade 20 - la scheda tecnica completa svelata dal Tenaanubia z20Nubia Z20 - in vendita in Italia da oggi ad un prezzo di 549 euroredmi k30Redmi K30 - il produttore conferma alcune caratteristicheofferte gearbestLe offerte GearBest di oggi con tanti smartphone al prezzo più bassotcl plexTCL Plex - svelate specifiche tecniche complete e prezzo di lanciosamsung galaxy s11 selfieSamsung Galaxy S11 - le fotocamere per selfie potrebbero essere addirittura tre