PuntoCellulare.it

Al CES 2018 il primo smartphone con il nuovo lettore di impronte 'in-screen' di Synaptics

13 Dicembre 2017 | Roberto Bracco
CRONACHE CERCA
Synaptics conferma che il suo ultimo sensore di impronte digitali, da posizionare sotto i display OLED, Ŕ stato adottato per un nuovo smartphone che sarÓ annunciato il mese prossimo al CES 2018 di Las Vegas da parte di un'azienda di assoluto rilievo.

Synaptics

Il sensore Clear ID FS9500 di Synaptics funziona soltanto con gli schermi a tecnologia OLED e sfrutta il pannello per illuminare il polpastrello e rilevare l'impronta. Il nuovo lettore, conferma Synaptics, riesce a leggere le impronte anche se sullo schermo Ŕ presente una pellicola protettiva, a patto che lo spessore complessivo del 'sandwich' non superi 1.5 millimetri.

Synaptics

L'annuncio di Synaptics riaccende le possibilitÓ di vedere il nuovo sensore di impronte impiegato sul Galaxy S9, difficilmente lo smartphone che vedremo in anteprima a Las Vegas sarÓ tuttavia il prossimo top di gamma della casa coreana.
SEGUICI SU
FACEBOOK
SEGUICI SU
TELEGRAM
NOTIZIE CORRELATE
ULTIME NOTIZIE
    asus rog phone 2Asus ROG Phone II - in commercio due nuove versioni, confermati i prezzi di lancioblackview bv9900Blackview BV9900 - primi dettagli sul nuovo smartphone ruggedairpods proAirPods Pro - disponibile la versione compatibile, molto meno costosa dell'originaleredmi k30Redmi K30 - previsto uno schermo LCD e lettore di impronte lateralesamsung galaxy a80Samsung Galaxy A80 - in arrivo la versione con 256GB di memorianokia eecTre nuovi smartphone Nokia ricevono la certificazione EECredmi note 8 proRedmi Note 8 Pro - una versione con Snapdragon 730G non è in programmahonor v30Honor V30 - aperte le prenotazioni in Cina per il nuovo smartphone 5Gblackview a80 proBlackview A80 Pro - confermate specifiche tecniche e prezzo di lancioofferte gearbestLe offerte GearBest di oggi con tanti smartphone al prezzo più bassotsai ing wenGli smartphone Huawei messi al bando a Taiwansony android 10Sony svela le tempistiche degli aggiornamenti ad Android 10