PuntoCellulare.it

Huawei Mate 10 Pro - scandalo negli USA per le recensioni false chieste agli utenti

13 Febbraio 2018 - a cura di PuntoCellulare.it
HUAWEI ANDROID CERCA
Huawei ha deciso di promuovere il lancio negli Stati Uniti del Mate 10 Pro nel peggiore dei modi, chiedendo agli utenti di scrivere false recensioni positive in cambio della possibilità di testare in anteprima il prodotto.

Huawei Mate 10 Pro
L'iniziativa è partita su un gruppo privato su Facebook che conta all'incirca 60 mila iscritti: L'azienda cinese ha chiesto di 'supportare' il Mate 10 Pro sul sito di Best Buy in cui è in prevendita, scrivendo recensioni favorevoli (comportamento oltretutto severamente vietato da Best Buy, in quanto mette in dubbio la credibilità delle recensioni presenti sul sito).

Grazie a questa pratica scorretta, Huawei ha ottenuto in poco tempo più di 100 pareri a cinque stelle prima che venissero rimossi da Best Buy una volta scoperto l'inganno. Ad essere rimosso, in questo caso da Huawei, anche il post su Facebook in cui sollecitavano le false recensioni positive.

A rendere ancora meno credibile l'operazione e a mettere in discussione la serietà di Huawei anche il fatto che il Mate 10 Pro ancora non è in commercio negli Stati Uniti (tanto che sul sito Best Buy è in prevendita), di conseguenza gli utenti che avevano lasciato una nota positiva di sicuro non hanno mai toccato il prodotto con mano.

Aggiornamento - poco convincenti le spiegazioni di Huawei, che con una nota ufficiale (che riportiamo in versione integrale), cerca di dare una giustificazione a quanto accaduto. Il produttore oltretutto si è premurato di precisare che gli utenti non hanno ottenuto vantaggi economici per fornire la propria opinione sul prodotto, una critica che non è stata mai mossa alla società. Le recensioni in questione, più che rimosse per l'intervento di Huawei, sono state cancellate da Best Buy non appena emerso lo scandalo.

Huawei's first priority is always the consumer and we encourage our customers to share their experiences with our devices in their own voice and through authentic conversation. We believe there is confusion around a recent social media post reaching out to recruit new beta testers. While there are reviews from beta testers with extensive knowledge of the product, they were in no way given monetary benefits for providing their honest opinions of the product. However, we are working to remove posts by beta testers where it isn't disclosed they participated in the review program
NOTIZIE CORRELATE
ULTIME NOTIZIE