PuntoCellulare.it

In Germania bloccata la vendita di alcuni iPhone che utilizzano un brevetto Qualcomm

4 Gennaio 2019 |
APPLE CERCA
Prosegue in Germania la battaglia che vede contrapposte Qualcomm ed Apple: Qualcomm ha infatti annunciato di aver depositato la cauzione a copertura dei potenziali danni sostenuti da Apple per un totale di € 1,34 miliardi (Euro).

iphone 8 phone 8 plus
La cauzione è necessaria affinchè Qualcomm sia in grado di far rispettare l'ingiunzione stabilita dalla Corte lo scorso 20 dicembre 2018, che ha dichiarato Apple colpevole di aver violato il brevetto di Qualcomm sulla tecnologia di risparmio energetico utilizzata negli smartphone. La Corte ha ordinato a Apple di cessare la vendita, la commercializzazione e l'importazione ai fini di vendita in Germania di tutti gli iPhone che violano il brevetto. Ha inoltre ordinato a Apple di ritirare questi iPhone da rivenditori terze parti in Germania.


21 Dicembre 2018
Il tribunale del distretto di Monaco ha stabilito ieri che Apple sta violando la proprietà intellettuale di Qualcomm in relazione alla tecnologia di risparmio energetico negli smartphone e ha accolto la richiesta di ingiunzione permanente di Qualcomm, ordinando ad Apple di cessare la vendita, la commercializzazione e l'importazione ai fini di vendita in Germania degli iPhone che violano il brevetto (si trattarebbe di iPhone 7 ed iPhone 8).

L'ingiunzione riguarda tutti i modelli di iPhone che includono le funzionalità colpevoli di violazione e viene applicata ai soggetti Apple nell'Unione Europea e ad Apple Incorporated. La decisione diventerà effettiva nel momento in cui Qualcomm depositerà una cauzione a copertura dei potenziali danni sostenuti da Apple nel caso in cui la sentenza venga successivamente annullata o modificata in appello. La richiesta al tribunale da parte di Apple di sospendere l'ingiunzione è stata respinta. La corte ha inoltre stabilito che Apple è responsabile per danni monetari, con un importo che sarà determinato a seguire.

Il tribunale ha inoltre accolto la richiesta di Qualcomm di analizzare dettagliatamente i rendiconti associati a tutte le vendite, compresi i ricavi e i profitti dei dispositivi sotto accusa in Germania, nonchè il ritiro e la distruzione da parte dei rivenditori in Germania di tutti i dispositivi imputati. L'ingiunzione sarà esecutiva non appena Qualcomm depositerà la cauzione richiesta, prevista nel giro di pochi giorni.

Il brevetto di Qualcomm violato riguarda un sistema per ridurre il consumo energetico dell'amplificatore di potenza che consente al dispositivo di utilizzare la potenza in modo più efficiente e prolungare quindi la durata della batteria negli smartphone.
NOTIZIE CORRELATE
ULTIME NOTIZIE