PuntoCellulare.it

Motorola RAZR - un nome di grido per il nuovo smartphone pieghevole

17 Gennaio 2019 | Max Capitosti
MOTOROLA ANDROID CERCA
Di tanto in tanto emergono indiscrezioni in merito all'intenzione di Motorola di rispolverare per un nuovo smartphone l'iconico marchio RAZR. Le ultime notizie su questo versante arrivano da The Wall Street Journal, che sostiene di aver ottenuto l'anticipazioni da fonti industriali vicine alla casa alata.

motorola razr 2019

Il progetto di Motorola riguarderebbe uno smartphone con schermo pieghevole da commercializzare negli USA giÓ il mese prossimo, grazie ad un accordo di distribuzione esclusiva con Verizon Wireless. La sigla RAZR, riconducibile al mitico Motorola RAZR V3 con scocca a conchiglia di 15 anni fa, in effetti sarebbe ideale per un dispositivo pieghevole.

Le fonti di WSJ ipotizzano per il nuovo smartphone RAZR una produzione di circa 200 mila esemplari ed un prezzo di 1.500 dollari sul mercato americano.
SEGUICI SU
FACEBOOK
SEGUICI SU
TELEGRAM
NOTIZIE CORRELATE
ULTIME NOTIZIE
    huawei mate xsHuawei Mate Xs - il nuovo smartphone pieghevole certificato dal MIIT in Cinagoogle pixel 4Google Pixel 4 - Geekbench scopre una versione aggiornata ad Android Rxiaomi mi 10Xiaomi Mi 10 - un design simile al Mi Mix Alpha nelle ultime immaginisamsung galaxy s20Samsung Galaxy S20 - in anteprima schede tecniche complete e primi confrontisamsung galaxy z flipSamsung Galaxy Z Flip - il prezzo potrebbe essere più basso del previstogoogle pixel 4aGoogle Pixel 4a - a sorpresa spuntano due varianti con Snapdragon 765 e 5Ggalaxy a30Nuovi dettagli sulle caratteristiche di Samsung Galaxy A31 e Galaxy A41whatsappLa pubblicità all'interno di WhatsApp si allontana, soprattutto in Europalava z71Lava Z71 - un economico smartphone entry level per il mercato indianosamsung galaxy a71 5gSamsung Galaxy A71 5G - confermato il lancio in Cina e negli Stati Uniti, per orasamsung galaxy s20 5gSamsung Galaxy S20 - Geekbench rivela le specifiche della versione 5Gavrei voluto essere bartaliWind Tre - la tecnologia 5G per le riprese del film ‘Avrei voluto essere Bartali'