PuntoCellulare.it

Vodafone e Tim trattano sulla condivisione della rete mobile

21 Febbraio 2019 | PuntoCellulare.it
TIM VODAFONE CERCA
Vodafone e Tim hanno annunciato in data odierna di aver sottoscritto un Memorandum d'Intesa non vincolante in relazione ad una potenziale partnership per condividere la rete attiva ed ampliare l'attuale accordo di condivisione della infrastruttura passiva. Le due aziende stanno inoltre valutando fattibilitą e contenuti di una possibile aggregazione in una sola entitą delle rispettive torri di trasmissione in Italia, oltre ad aver concordato un periodo di esclusiva nella negoziazione.

vodafone tim
In merito al progetto di condivisione della rete attiva, Vodafone e Tim intendono sottoscrivere un accordo che consentirebbe uno sviluppo congiunto della infrastruttura 5G. Questo progetto permetterebbe una pił rapida implementazione della tecnologia 5G su un'area geografica pił ampia e ad un costo inferiore. Vodafone e Tim valuteranno la fattibilitą tecnica e commerciale di installare congiuntamente i propri apparati attivi 5G nel pPaese, incluso in alcune grandi cittą dove ciascuna societą potrebbe voler mantenere flessibilitą strategica e assicurare la propria capacitą di rispondere alle esigenze dei rispettivi clienti.

Vodafone e Tim intendono inoltre valutare la condivisione degli apparati attivi anche delle rispettive reti 4G esistenti, per supportare la condivisione attiva della rete 5G; questo potrebbe inoltre generare ulteriori efficienze. Inoltre, Vodafone e Tim intendono adeguare le rispettive reti di trasmissione mobile, attraverso l'utilizzo di cavi in fibra ottica a pił alta capacitą ('Fiber-to-the-Site' o 'backhauling'). Questo consentirebbe ai clienti di trarre vantaggio dalle nuove caratteristiche del 5G, come la maggiore velocitą e la bassa latenza, e genererebbe maggiori economie di scala per le societą.

Vodafone e Tim intendono anche estendere l'attuale accordo di condivisione delle loro infrastrutture passive di rete, passando dagli attuali 10.000 siti (circa il 45% del totale delle torri delle due societą) a una copertura su base nazionale, con l'obbiettivo di accelerare e rafforzare lo sviluppo della tecnologia 5G e utilizzare in modo pił efficiente l'infrastruttura di rete, sia in zone urbane sia in aree rurali.
Prosegui la lettura a pagina 2 >
SEGUICI SU
FACEBOOK
SEGUICI SU
TELEGRAM
ULTIME NOTIZIE
    samsung android 10Ecco un elenco (ufficioso) degli smartphone Samsung aggiornati ad Android 10redmi k20 pro premiumRedmi K20 Pro Premium - nuova versione con Snapdragon 855+ e memoria potenziataios 13iOS 13 - disponibile il nuovo aggiornamento, ecco su quali iPhone è possibile installarlohuawei mate 30 mate 30 proHuawei Mate 30 e Mate 30 Pro ufficiali - performance al top, ma con qualche dubbiocubot p30Cubot P30 - in arrivo un nuovo smartphone, sulla scia del successo di X20 e X20 Proxiaomi mi 9 pro 5gXiaomi Mi 9 Pro 5G - il design svelato con le prime immagini ufficialirealme x2Realme X2 - il teaser conferma la risoluzione delle fotocamereiphone 11 pro maxiPhone 11 Pro Max - ecco le immagini del primo teardown, confermata la batteria da 4.000mAhlenovo k10Lenovo K10 - il nuovo smartphone riceve il via libera da Googleumidigi f2Umidigi F2 - fotocamera quadrupla e design raffinato emergono nelle prime immaginiwiko wishake true wireless 2WiShake True Wireless 2, i nuovi auricolari Bluetooth di Wikosamsung galaxy a70sSamsung Galaxy A70s - attivata la pagina di supporto sul sito ufficiale