PuntoCellulare.it

Huawei presenta il nuovo chip Kirin 980, anche in versione 5G

6 Settembre 2019 | Rosa Camilleri
HUAWEI CHIP CERCA
Huawei ha svelato oggi ad IFA 2019 come ampiamente anticipato il nuovo Kirin 990, chip che l'azienda cinese ha concepito per assicurare alla prossima generazione di smartphone performance elevate, una migliore efficienza energetica, funzionalità avanzate di Intelligenza Artificiale e una qualità fotografica professionale.

E' stato annunciato anche il chip Kirin 990 (5G) che, come il nome lascia intendere, supporta la connettività 5G. Il nuovo processore sarà utilizzato per la prima volta sugli smartphone Mate 30 e Mate 30 Pro in arrivo fra due settimane.

kirin 980
Kirin 990 (5G) supporta la soluzione di smartphone 5G più compatta del settore. Con processo produttivo d'avanguardia 7 nm+ EUV, Kirin 990 (5G) integra un modem 5G in un'area più piccola e con un consumo energetico inferiore. Kirin 990 (5G) è il primo SoC 5G full-frequency a supportare sia le architetture non stand-alone (NSA) che stand-alone (SA) e le bande di frequenza TDDD/FDDD, ed è dunque in grado di adattarsi a diverse reti e modalità di rete.

Basato sull'eccellente capacità di connettività 5G del Balong 5000, Kirin 990 (5G) raggiunge il picco di downlink rate di 2.3 Gbit/s e il picco di uplink rate di 1.25 Gbit/s, offrendo esperienze 5G senza precedenti.

Kirin 990 (5G) racchiude una NPU dual-core costruita sull'architettura Da Vinci, che include large core (core di grandi dimensioni) e tiny core (core di piccole dimensioni). Il large core raggiunge prestazioni eccellenti e l'efficienza energetica per elaborazioni pesanti, mentre il tiny core, primo del settore, implementa un consumo di energia ultra-basso, mostrando completamente la robusta e intelligente potenza di calcolo portata dall'architettura Da Vinci.

Il nuovo processore offre un'efficienza energetica a tre livelli, supporta due ultra-large core (core a grandissime dimensioni), due large core (core a grandi dimensioni) e quattro small core (core di piccole dimensione), con una frequenza fino a 2,86 GHz. Inoltre, Kirin 990 utilizza la GPU Mali-G76 a 16 core Mali-G76 e la system- level Smart Cache per implementare una distribuzione intelligente del flusso, risparmiando efficacemente la larghezza di banda e riducendo il consumo energetico. Per il gaming, Kirin 990 (5G) supporta un avanzato sistema Kirin Gaming+ 2.0 che consente un migliore dialogo tra hardware e software, per un'esperienza di gioco ancora più fluida e veloce.

Per la fotografia, Kirin 990 (5G) fornisce il nuovo ISP 5.0 che offre una riduzione del rumore hardware (NR) di livello professionale, block-matching e filtro 3D per catturare immagini più luminose e più nitide in ambienti con scarsa illuminazione. Il primo ad utilizzare l'NR a doppio dominio video per un noise processing più accurato. Inoltre, la possibilità di post produrre i video in tempo reale e il rendering basato sulla segmentazione AI permette una regolazione del colore delle immagini frame per frame, offrendo una qualità cinematografica.
SEGUICI SU
FACEBOOK
SEGUICI SU
TELEGRAM
ULTIME NOTIZIE
    redmi 8 redmi 8aIn anteprima a confronto i nuovi Redmi 8 e Redmi 8A, in arrivo ad ottobreoneplus 7t oneplus 7t proLa scheda tecnica di OnePlus 7T e OnePlus 7T Pro svelata in anteprimasamsung w2020Samsung W2020 - in arrivo un nuovo top di gamma con scocca a conchigliaiphone 11iPhone 11 - la ricarica wireless inversa potrebbe essere presentehuawei nle al00Huawei NLE-AL00 - un misterioso smartphone con Kirin 990 testato con Geekbenchoppo reno aceOppo Reno Ace - in arrivo ad ottobre con display a 90Hz e ricarica a 65Wxiaomi mi mix alphaXiaomi Mi Mix Alpha - registrato il marchio per il prossimo top di gammarealme android 10Realme svela le tempistiche degli aggiornamenti Android 10iphone 2019Tutti i nuovi iPhone 2019 hanno soltanto 4GB RAMsamsung galaxy m30sSamsung Galaxy M30s - molto probabile il lancio anche in Italiaxiaomi mi mix 4Xiaomi Mi Mix 4 - prima immagine dal vivo per il nuovo top di gammaxiaomi mi 9 liteXiaomi Mi 9 Lite - confermato il lancio in Europa la prossima settimana