PuntoCellulare.it

L' Unione Europea vuole più chiarezza sulle riparazioni dei dispositivi elettronici

17 Maggio 2023 | Roberto Bracco
CRONACHE BATTERIE CERCA
Il Parlamento europeo ha redatto una nuova legislazione con l'obiettivo di offrire una migliore etichettatura dei prodotti nell'UE e limitare caratteristiche fuorvianti dei prodotti, affermazioni ambientali ingannevoli e restrizioni alla riparabilità.

L'obiettivo della direttiva è contrastare l'uso di affermazioni ambientali non comprovate sulle confezioni e negli annunci pubblicitari, come 'clima neutrale' e 'ecologico', se queste non sono supportate da prove dettagliate. Il progetto di legge prevede anche l'obbligo di un'etichettatura chiara per i costi delle riparazioni dei prodotti e qualsiasi potenziale restrizione alla riparabilità imposte dai produttori.

unione europea

'L'industria non potrà più trarre profitto dalla produzione di beni di consumo che si rompono appena scaduta la garanzia. Ai consumatori dovranno essere fornite informazioni sulle opzioni e sui costi delle riparazioni in modo chiaro', ha dichiarato Biljana Borzan, vicepresidente dell' Alleanza Progressista dei Socialisti e dei Democratici al Parlamento europeo.

Le etichette dei prodotti informeranno i cittadini su quali beni sono garantiti per durare più a lungo, e i produttori i cui prodotti sono più durevoli trarranno vantaggio. Si porrà fine alla selva di affermazioni ambientali false, permettendo solo affermazioni ecologiche certificate e comprovate.

L'obiettivo della nuova direttiva è aiutare i consumatori a fare acquisti più consapevoli e incoraggiare le aziende a offrire prodotti verificabilmente più sostenibili. Il Parlamento europeo desidera inoltre vietare affermazioni fuorvianti come l'autonomia della batteria e ostacolare la programmazione dell'obsolescenza e le caratteristiche di design che limitano il ciclo di vita di un prodotto.

Il comunicato stampa correlato menziona anche che la nuova legge imporrà l'interoperabilità con accessori di terze parti, come caricabatterie e pezzi di ricambio, per funzionare con i dispositivi senza limitarne la funzionalità. Con il progetto di legge già approvato, le negoziazioni tra il Parlamento europeo e i paesi membri dell'UE inizieranno a breve.
SEGUICI SU
FACEBOOK
SEGUICI SU
TELEGRAM
NOTIZIE CORRELATE
  • L' Unione Europea vuole imporre uno standard unico per i caricabatterie L' Unione Europea è sempre più motivata nel rendere obbligatorio l'utilizzo di un singolo standard per i caricabatterie di cellulari e smartphone, nella convinzione che un caricabatterie comune ... [21/12/2013]

ULTIME NOTIZIE
    honor 200Honor 200 - la nuova gamma in arrivo il 12 giugno con funzionalità AI a 4 livellivivo y200 proVivo Y200 Pro - nuovo smartphone con Snapdragon 695 e schermo OLED a 120Hzsony xperia pro cSony Xperia Pro-C - in anteprima le caratteristiche del potente cameraphoneoppo reno 12 proOppo Reno 12 Pro - la certificazione Tenaa rivela tutti i segreti, in vista del lancioiqoo neo 9s proIqoo Neo 9S Pro - un chip Dimensity 9300+ per la versione rinnovatavivo y200Vivo Y200 - nuovo smartphone di fascia media lanciato in Cinay200t y200 gtVivo annuncia i nuovi Y200t e Y200 GT ad un prezzo contenutohmd pulse+ business editionHMD Pulse+ - arriva la Business Edition con supporto migliorato e garanzia estesameizu 21 noteMeizu 21 Note - nuovo (ultimo) smartphone con Flyme AIOSmotorola moto x50 ultraMotorola Moto X50 Ultra - annunciata la variante cinese dello smartphone Edge 50 Ultrasony xperia 10 viSony Xperia 10 VI - uno Snapdragon 6 Gen 1 per il nuovo smartphone di fascia mediasony xperia 1 viSony Xperia 1 VI - ufficiale il nuovo top di gamma con Snapdragon 8 Gen 3