PuntoCellulare.it

NTT DoCoMo abbandonerà il settore della telefonia PHS

22 Febbraio 2005 | PuntoCellulare.it
CRONACHE CERCA
La compagnia telefonica NTT DoCoMo, la prima in Giappone per numero di clienti, sta pensando di uscire dal business della telefonia mobile basata sull'ormai obsoleto standard PHS (personal handyphone system) per concentrare le proprie energie sulla più profittevole telefonia 2G e 3G. Il quotidiano nipponico Nihon Keizai Shimbun sostiene che NTT DoCoMo progetta di smettere di attivare in primavera nuovi abbonamenti PHS, per chiudere definitivamente la rete nel giro di due o tre anni.

La rete PHS è decisamente più costosa da gestire, visto che le sue stazioni trasmittenti sono in grado di offrire una copertura più limitata rispetto a quelle delle reti 2G e 3G. NTT DoCoMo, conosciuta in tutto il mondo per la sua tecnologia 'i-mode', può contare attualmente su circa 1.37 milioni di clienti PHS in Giappone, decisamente in calo rispetto ai 2.12 milioni dell'estate del 1997.
SEGUICI SU
FACEBOOK
SEGUICI SU
TELEGRAM
NOTIZIE CORRELATE
ULTIME NOTIZIE
    realme gt neo flashRealme GT Neo Flash - in arrivo una versione del GT Neo con batteria potenziatasony xperia ace 2Sony Xperia Ace 2 - nuove immagini confermano il design della scoccaxiaomi redmi note 8 2021Redmi Note 8 - in arrivo una versione rinnovata, emergono i primi dettagligalaxy a22Samsung Galaxy A22 4G e Galaxy A22 5G protagonisti del primo confrontoulefone powerUlefone prepara un nuovo smartphone con batteria da 13.200 mAhiqoo neo 5sIqoo Neo 5S - il Tenaa svela in anticipo le caratteristichemotorola razr 5gMotorola RAZR 5G - una esclusiva Inter Limited Edition per festeggiare lo scudettosamsung official sponsor figcSamsung diventa Official Sponsor della FIGCgoogle pixel 6Un design tutto nuovo per i prossimi Google Pixel 6 e Pixel 6 Proxiaomi ban usaXiaomi si riconcilia con il governo USA per uscire dalla blacklistcubot x50Cubot X50 - nuovo smartphone disponibile dal 17 maggio, confermato il prezzo di lanciozte axon 30 ultraZTE Axon 30 Ultra - confermato il prezzo di lancio in Italia, disponibile dal 27 maggio