PuntoCellulare.it

Huawei e Honor scoperte ad imbrogliare nei benchmark

6 Settembre 2018 | Max Capitosti
HUAWEI ANDROID CERCA
Gli esperti di Anandtech hanno scoperto che Huawei e Honor imbrogliano nel peggiore dei modi nei benchmark, in modo da far risultare i propri smartphone più performanti di quanto non lo siano effettivamente.

fake benchmark
Il trucco utilizzato dalla casa cinese è vecchio: quando lo smartphone rileva l'apertura di una delle applicazioni utilizzate per misurare le prestazioni viene spinta al massimo la frequenza di clock del processore, in modo da ottenere il punteggio più elevato possibile. In questo modo si ottengono in modo artificiale ottimi punteggi nei benchmark, con prestazioni che tuttavia non riflettono le potenzialità dello smartphone nelle normali condizioni di utilizzo. Spingere al massimo il processore porta inoltre ad un consumo anomalo della batteria e, a lungo andare, può esporre i dispositivi a danni permanenti.

fake benchmark
Il nuovo Honor Play lanciato proprio in questi giorni in Europa e reclamizzato come un ottimo dispositivo per le applicazioni gaming dove prestazioni elevate sono un requisito fondamentale, rientra fra gli smartphone che 'barano' nei benchmark. La comparazione effettuata da Anandtech nei test T-Rex di GFXBench è impietosa e dimostra che Honor Play grazie al trucchetto ottiene quasi il raddoppio del frame rate (ma anche del consumo medio in watt).

Non si è fatta attendere la risposta di Huawei (riportata di seguito in versione integrale), che ammette di adattare i parametri di funzionamento degli smartphone in base alle condizioni di utilizzo, in particolare attivando un 'Performance Mode' durante i benchmark per fornire le migliori prestazioni possibili. Per lo meno adesso sappiamo che il 'Performance Mode' è la nomenclatura istituzionale utilizzata dal Huawei per il trucchetto nei benchmark.

Huawei always prioritizes the user experience rather than pursuing high benchmark scores - especially since there isn't a direct connection between smartphone benchmarks and user experiences. Huawei smartphones use advanced technologies such as AI to optimize the performance of hardware, including the CPU, GPU and NPU.

When someone launches a photography app or plays a graphically-intensive game, Huawei's intelligent software creates a smooth and stable user experience by applying the full capabilities of the hardware, while simultaneously managing the device's temperature and power efficiency. For applications that aren't as power intensive like browsing the web, it will only allocate the resources necessary to deliver the performance that's needed.

In normal benchmarking scenarios, once Huawei's software recognizes a benchmarking application, it intelligently adapts to 'Performance Mode' and delivers optimum performance. Huawei is planning to provide users with access to 'Performance Mode' so they can use the maximum power of their device when they need to.

Huawei - as the industry leader - is willing to work with partners to find the best benchmarking standards that can accurately evaluate the user experience.
SEGUICI SU
FACEBOOK
NOTIZIE CORRELATE
ULTIME NOTIZIE
    zte axon 5gZTE al Mobile World Congress con uno smartphone 5G della gamma Axon
    redmi snapdragon 855Redmi prepara un nuovo smartphone con Snapdragon 855
    cubot x19Cubot X19 - lo smartphone in vendita a poco più di 100 euro
    iqoo smartphonePiù tradizionale del previsto il primo smartphone Iqoo
    lg g8 thinqLG G8 ThinQ - la FCC certifica tre varianti negli Stati Uniti
    samsung galaxy m30Samsung Galaxy M30 - lo smartphone sarà presentato il 27 febbraio
    samsung galaxy a50Samsung Galaxy A50 - nuove conferme sulle caratteristiche tecniche
    lg v50 thinqLG V50 ThinQ - delude sul top di gamma 5G il lettore di impronte sul retro
    honor 20Honor registra i marchi per 10 nuovi smartphone in Europa
    tab s4 tab s5eA confronto caratteristiche e prezzi di Samsung Galaxy Tab S4 e Galaxy Tab S5e
    huawei p30Huawei conferma la risoluzione dello schermo di P30 e P30 Pro
    xiaomi mi 9Xiaomi Mi 9 - nuove conferme su processore e fotocamere