PuntoCellulare.it

Huawei presenta la strategia 'Simplified 5G'

25 Febbraio 2019 | Roberto Bracco
HUAWEI CERCA
Durante il pre-MWC 2019 briefing svoltosi a Londra, Huawei ha presentato la strategia Simplified 5G e una serie di soluzioni per reti mobili a controllo autonomo. Huawei ritiene che l'automazione e la semplificazione delle reti e del business rappresentino le direzioni di sviluppo futuro delle reti mobili.

Nell'ultimo anno diversi operatori nel mondo hanno avviato i loro piani di implementazione del 5G, tecnologia che si sta sviluppando a una velocità maggiore rispetto a quanto stimato dal mercato. Il numero di utenti 3G e 4G in tutto il mondo ha raggiunto i 500 milioni in dieci e cinque anni dai rispettivi lanci commerciali. Si stima che il 5G impiegherà solo tre anni per raggiungere la stessa diffusione. Questa è la prima volta nel settore delle comunicazioni mobili che le apparecchiature dei sistemi e i terminali crescono e maturano con le stesse tempistiche.

huawei simplified 5g

Nell'era del 5G, le reti multi-RAT (2G/3G/4G/5G) sono complesse, difficili da mantenere e richiedono elevati costi di Operation and Maintainance (O&M). Pertanto i servizi base voce, dati e IoT devono essere trasferiti su rete LTE. In futuro, le reti si evolveranno in "LTE + NR" con una semplificazione della RAT (Radio Access Technology). Per l'implementazione dei siti Huawei ha realizzato la soluzione Super Blade Site.

I siti tradizionali si confrontano con costi di noleggio e consumo energetico elevati e O&M complesse. Oltre a risolvere questi problemi, questa nuova soluzione sfrutta appieno le risorse dei siti esistenti e ne migliora l'efficienza di implementazione. Il design modulare full-outdoor semplifica la distribuzione dei siti il cui ingombro è pari a zero, riducendo la dipendenza degli operatori dalle risorse di base. Ciò consente quindi una rapida implementazione del 5G, riducendo notevolmente il TCO (total cost of ownership) del sito.

Le principali preoccupazioni che gli operatori hanno manifestato rispetto al lancio delle reti 5G stanno contribuendo ad aumentare la complessità della rete e i relativi costi operativi. Per aiutare gli operatori a far fronte a queste sfide, Huawei lancia una serie di soluzioni per reti mobili a controllo autonomo, tra cui il MBB Automation Engine (MAE) e le stazioni base della serie BTS5900 con potenti capacità di calcolo.
Prosegui la lettura a pagina 2 >
SEGUICI SU
FACEBOOK
SEGUICI SU
TELEGRAM
NOTIZIE CORRELATE
ULTIME NOTIZIE
    samsung galaxy a02sSamsung Galaxy A02s - Geekbench anticipa le caratteristiche tecnicheoukitel c22Oukitel C22 - nuove conferme sulle caratteristiche, in arrivo a brevezte blade v2020 5gZTE Blade V2020 5G - chip Dimensity 800 per la nuova versionelg q52LG Q52 - in anteprima il nuovo smartphone, identico al K52huawei x gentle monster eyewear iiHuawei X Gentle Monster Eyewear II - nuova generazione di occhiali smarthuawei freebuds studioHuawei FreeBuds Studio - nuove cuffie wireless over-ear con cancellazione del rumoretim giro italia 2020Tim - il 5G protagonista della tappa finale del Giro d'Italia 2020vivo y3sVivo Y3s - il nuovo entry level si ispira a precedenti modellisamsung galaxy s21Samsung Galaxy S21 - nuove conferme sul design della fotocameraredmi k30sRedmi K30S - in arrivo a fine mese il fratello di Xiaomi Mi 10Toneplus nord n10 e n100OnePlus Nord N10 e N100 saranno svelati il 26 ottobrehuawei huawei mate 30e proHuawei Mate 30E Pro - svelata in Cina la versione rinnovata del Mate 30 Pro