PuntoCellulare.it

Gli italiani favorevoli ai micropagamenti via SMS

20 Settembre 2006 | PuntoCellulare.it
M.COMMERCE CERCA
L'istituto di ricerca e analisi di mercato Nextplora tramite il proprio osservatorio 'Bank Next' sul Banking on-line ha indagato sull'orientamento ai pagamenti tramite SMS di circa 1586 intestatari di conti correnti nel giugno 2006. I primi ad essere chiamati in causa per l'adozione del sistema SMS-pay sono gli enti locali: circa il 40% degli intervistati ritiene che lo strumento possa essere utile per pagare il parcheggio, i biglietti del trasporto pubblico e, più in generale, i servizi erogati dal comune. Il 32% del campione lo utilizzerebbe per pagare pedaggi autostradali, il 29% per l'acquisto di contenuti digitali (loghi, suonerie, MP3), il 26,2% per i biglietti di eventi e spettacoli, il 20,8% addirittura le tasse. Una parte del campione non trascurabile, il 16,3%, userebbe il sistema per le crescenti spese alla pompa di benzina, il 19,2 per comprare bibite e snack ai distributori automatici. Fenomeno evidentemente di nicchia è rappresentato dal 2,9% del campione, che ritiene il servizio potenzialmente utile al trasferimento del denaro all'estero.

Il concetto di servizio alla base dell' SMS-pay risente della non ancora sua completa notorietà e dalla poca esperienza che ne hanno gli utenti. Tuttavia il 28,6% del campione la ritiene 'un'idea molto interessante', mentre il 15,9% dichiara di non avere le idee chiare sulle modalità di utilizzo del servizio. Solo l'8,8% ritiene il servizio inutile, mentre le maggiori resistenze all'adozione possono essere legate a timori circa la sicurezza del sistema, 14,8% e al costo potenzialmente alto, 10%. Il limite al valore massimo della transazione è un aspetto determinante nella percezione e valutazione di questo tipo di servizio. La fascia di spesa ritenuta ottimale dal 32,4% degli intervistati è pari a 10 - 50 euro, seguita dal segmento (che rappresenta il 16,8% del campione) che ritiene l'importo potenziale compreso tra i 5 e i 10 euro. Solo il 6,7% ritiene inutili eventuali tetti di spesa o limitazioni. Come può incidere tale sistema di pagamento rispetto a quelli più tradizionali? Per il 34% del campione il pagamento tramite SMS potrebbe sostituire l'uso dei contanti, per il 16% il bancomat, e per il 10% la carta di credito.
SEGUICI SU
FACEBOOK
SEGUICI SU
TELEGRAM
NOTIZIE CORRELATE
ULTIME NOTIZIE
    oneplus nord 2t nord ce 2 lite In anteprima i prezzi di lancio di OnePlus Nord 2T e OnePlus Nord CE 2 Litehuawei p50 proHuawei P50 Pro - una cover aggiunge la connettività 5G mancanteoneplus ace racing editionOnePlus Ace - la Racing Edition presentata ufficialmente, caratteristiche e prezzioppo enco air2Oppo Enco Air2 - nuovi auricolari disponibili in Italia con una promozione per il lanciovivo t2Vivo T2 - nuovo smartphone atteso il 23 maggio, in anteprima tutte le caratteristichevivo s15Vivo S15 - pubblicate le immagini ufficiali in vista del lancioxiaomi 12 ultraXiaomi 12 Ultra / Mix 5, Xiaomi 12S e 12S Pro vengono certificati in Cinaz fold 4 z flip 4Samsung inizia la produzione dei componenti per Z Fold 4 e Z Flip 4ios 15.5iOS 15.5 - nuovo aggiornamento disponibile per iPhone ed iPadoneplus nord 2tOnePlus Nord 2T - la casa madre conferma il chip MediaTek Dimensity 1300xiaomi 12 prime timeXiaomi 12 - Prime Time, la miniserie girata con uno smartphonequalcomm snapdragonSnapdragon 8 Gen 1+ e Snapdragon 7 Gen 1 saranno annunciati il 20 maggio