PuntoCellulare.it

Xiaomi risponde alla questione report cybersecurity in Lituania

24 Settembre 2021 | Max Capitosti
XIAOMI ANDROID CERCA
Xiaomi risponde alle illazioni contenute nel rapporto 'Cybersecurity assessment of 5G-enabled mobile devices', recentemente pubblicato dalla Cybersecurity and Information Authority of Lithuania (NCSC) e promette battaglia dissentendo da ciò che emerge. L'azienda cinese intende infatti avvalersi di un ente terzo indipendente per esaminare i punti sollevati nel rapporto.



'Siamo assolutamente certi dell'integrità dei nostri dispositivi e delle norme di conformità che regolano il nostro business, pertanto riteniamo necessario il coinvolgimento di una società esterna competente in materia per effettuare le opportune verifiche a beneficio dei nostri Partner e dei nostri clienti', ha dichiarato Xiaomi in una nota ufficiale.

In particolare, Xiaomi vorrebbe fare luce su due punti importanti evidenziati nel rapporto:

1. Presunta censura

I dispositivi Xiaomi non limitano o filtrano le comunicazioni da o verso i propri utenti. Xiaomi non ha mai limitato o bloccato alcun comportamento personale dei propri clienti, come le ricerche, le chiamate, la navigazione sul web o l'uso di software di comunicazione di terze parti, e non lo farà mai. Il rapporto NCSC in questione non sostiene tale azione da parte nostra.

Il rapporto evidenzia l'uso da parte di Xiaomi di un software di gestione della pubblicità che ha la capacità limitata di gestire le pubblicità a pagamento e quelle push presenti sui dispositivi attraverso le app Xiaomi, come Mi Video e Mi Browser. Si tratta di un software che può essere utilizzato per proteggere gli utenti da contenuti offensivi, come la pornografia, la violenza, i discorsi che incitano all'odio e i riferimenti che potrebbero risultare oltraggiosi per gli utenti. È una pratica comune nel settore degli smartphone e del web in tutto il mondo.

Riesaminiamo di volta in volta le politiche del nostro sistema di gestione della pubblicità per garantire che soddisfino le esigenze e le aspettative dei nostri utenti. Xiaomi si impegna a operare in modo responsabile e trasparente in tutte le giurisdizioni. Ci impegniamo costantemente a migliorare e a innovare e accogliamo favorevolmente la collaborazione con gli utenti, le autorità di regolamentazione e gli altri stakeholder.

2. Trattamento e trasferimento dei dati

Il report sostiene erroneamente una gestione inappropriata dei dati. Xiaomi è pienamente conforme a tutti i requisiti di GDPR, compresi la gestione, il trattamento e il trasferimento dei dati degli utenti finali. La nostra adempienza si applica a tutti i sistemi, le app e i servizi. Qualsiasi utilizzo dei dati personali è subordinato al preventivo consenso dell'utente ed è sempre soggetto alle leggi e ai regolamenti locali o regionali dell'Unione Europea e dei suoi Stati membri.

Xiaomi opera in conformità agli standard di gestione della sicurezza delle informazioni ISO/IEC 27001 e al sistema di gestione delle informazioni relative alla privacy ISO/IEC 27701. La nostra azienda ha anche ricevuto, su base annuale, la Enterprise Privacy Certification da TrustArc dal 2016. Questo assicura la migliore tutela possibile in termini di privacy e sicurezza per l'utente finale.

Xiaomi desidera sottolineare ancora una volta che è impegnata a favore della privacy e della sicurezza dei propri utenti e che opera con i più alti standard, rispettando tutte le normative locali e regionali.
SEGUICI SU
FACEBOOK
SEGUICI SU
TELEGRAM
NOTIZIE CORRELATE
ULTIME NOTIZIE
    samsung galaxy a13 5gSamsung Galaxy A13 5G - debutto negli USA per il nuovo smartphone 5G dal prezzo contenutosamsung galaxy a73Samsung Galaxy A73 - prime immagini per il modello 'top' della gamma Galaxy Ailiad flash 150gbIliad Flash 150 - nuova tariffa con 150GB in 5G e chiamate illimitate a soli 9,99 eurogalaxy a52sI prossimi Samsung Galaxy A saranno sempre più impermeabilivivo s12 proVivo S12 Pro - prime immagini per il nuovo smartphone con super selfie camerasamsung galaxy s21 feSamsung Galaxy S21 FE - in anteprima prezzo e colorazioni della scocca disponibilivivo android 12Vivo conferma il rilascio di Android 12 sugli smartphone europei da gennaio 2022nubia red magic 7Nubia Red Magic 7 - ricarica a 165W per il top di gamma con Snapdragon 8 Gen 1honor 60Honor 60 e Honor 60 Pro lanciati in Cina - prezzi e caratteristiche tecnichexiaomi 12Xiaomi 12 - il primo smartphone con Snapdragon 8 Gen 1 sarà lanciato a breverealme gt 2 proRealme GT 2 Pro - la casa madre conferma la presenza del chip Snapdragon 8 Gen1samsung galaxy a13Samsung Galaxy A13 - confermate quattro fotocamere sulla versione 4G