PuntoCellulare.it

Nel 2006 Huawei sigla 28 contratti UMTS/HSPA

6 Marzo 2007 | PuntoCellulare.it
HUAWEI INFRASTRUTTURE CERCA
Huawei Technologies annuncia di aver siglato nel corso dello scorso anno 28 nuovi contratti UMTS/HSPA, diventando il primo fornitore al mondo nell'ambito di queste soluzioni con un totale di 47 contratti registrati fino ad oggi. A fronte della rapida crescita di installazioni di reti GSM nel corso degli ultimi tre anni, Huawei è emersa diventando uno dei tre protagonisti principali di questo settore.

La leadership di Huawei è supportata da oltre 10.000 ingegneri dedicati alla ricerca e allo sviluppo di tecnologie GSM/UMTS. Le aree di innovazione comprendono soluzioni quali Distributed Node B, UMTS900, iDBS Indoor Coverage oltre a soluzioni di trasmissione Iub-IP ad elevata efficienza. Queste novità contribuiscono a migliorare le funzionalità di rete degli operatori riducendo al contempo il TCO (Total Cost of Ownership). Huawei realizza inoltre tecnologie per piattaforme IP per telecomunicazioni 2G/3G unificate finalizzate a garantire un'implementazione atta a supportare le evoluzioni future di reti UMTS/HSPA end-to-end basate su IP.

Nel campo delle tecnologie GSM, Huawei offre soluzioni GSM EnerG basate su IP attraverso l'adozione di tecnologie 3G, fra le quali amplificatori di potenza ad elevata efficienza ed eliminazione delle interferenze. Queste soluzioni, scelte da molti fra i più importanti operatori a livello globale come Telefonica e Etisalat, contribuiscono a migliorare la copertura di rete wireless per gli operatori, a incrementare la qualità della voce e a prepararli alla trasformazione di una rete senza soluzione di continuità. A dicembre 2006, Huawei aveva venduto 850.000 BTS GSM EnerG di nuova generazione e installato 350.000 transceiver per operatori di tutto il mondo.

Il colosso cinese è uno fra i pochi fornitori a offrire soluzioni complete 3G end-to-end ed è stata la prima azienda a proporre soluzioni di trasmissione Iub IP. Huawei ha realizzato reti HSDPA (High-Speed Downlink Packet Access) per molti operatori leader di settore tra i quali eMobile Japan e Etisalat, per una riduzione dei costi di trasmissione fino al 60-90% garantendo al contempo un'elevata qualità di servizio (QoS). Nel 2006, Huawei è stata al fianco di Vodafone nella realizzazione di Node B distribuiti nelle principali città spagnole per accelerare il processo di implementazione di una rete HSPA. Test e sondaggi condotti fra gli utenti dopo la trasformazione della rete a Madrid hanno dimostrato un netto miglioramento della capacità di copertura. Anche Ufone, sussidiaria dell'operatore multinazionale Etilasat, ha scelto Huawei per la realizzazione di una rete GSM che coprirà più di 1500 città in tutto il territorio del Pakistan.
SEGUICI SU
FACEBOOK
SEGUICI SU
TELEGRAM
NOTIZIE CORRELATE
ULTIME NOTIZIE
    umidigi a11Umidigi A11 - termometro ad infrarossi integrato per il nuovo smartphone entry leveloukitel k15 plusOukitel K15 Plus - nuovo smartphone con batteria da 10.000mAhxiaomi mi mix foldXiaomi Mi Mix Fold - un test di resistenza estremo per lo smartphone pieghevolesamsung galaxy z flip 3Samsung Galaxy Z Flip 3 - in dotazione ci sarà un caricabatteria da 15Wnubia z30 proNubia Z30 Pro - in arrivo il 20 maggio, con fotocamera professionale SLRsony xperia proSony Xperia Pro - lo smartphone professionale arriva in Europa ad oltre 2.600 eurosamsung galaxy z flip 3Samsung Galaxy Z Flip 3 - prime indiscrezioni sul prezzo dello smartphone pieghevolehmd enable proHMD Enable Pro - annunciata la nuova soluzione Enterprise Mobility Managementxiaomi italiaXiaomi riconquista il secondo posto in Italia nella classifica produttorizenfone 8 flipIn anteprima immagini e caratteristiche dei nuovi ZenFone 8 e ZenFone 8 Flipiphone 12iPhone 12 - arrivano i nuovi smartphone con codice seriale randomredmi note 10 pro 5gRedmi Note 10 Pro 5G - un nuovo smartphone potrebbe essere in arrivo