PuntoCellulare.it

Nel 2006 Huawei sigla 28 contratti UMTS/HSPA

6 Marzo 2007 | PuntoCellulare.it
HUAWEI INFRASTRUTTURE CERCA
Huawei Technologies annuncia di aver siglato nel corso dello scorso anno 28 nuovi contratti UMTS/HSPA, diventando il primo fornitore al mondo nell'ambito di queste soluzioni con un totale di 47 contratti registrati fino ad oggi. A fronte della rapida crescita di installazioni di reti GSM nel corso degli ultimi tre anni, Huawei è emersa diventando uno dei tre protagonisti principali di questo settore.

La leadership di Huawei è supportata da oltre 10.000 ingegneri dedicati alla ricerca e allo sviluppo di tecnologie GSM/UMTS. Le aree di innovazione comprendono soluzioni quali Distributed Node B, UMTS900, iDBS Indoor Coverage oltre a soluzioni di trasmissione Iub-IP ad elevata efficienza. Queste novità contribuiscono a migliorare le funzionalità di rete degli operatori riducendo al contempo il TCO (Total Cost of Ownership). Huawei realizza inoltre tecnologie per piattaforme IP per telecomunicazioni 2G/3G unificate finalizzate a garantire un'implementazione atta a supportare le evoluzioni future di reti UMTS/HSPA end-to-end basate su IP.

Nel campo delle tecnologie GSM, Huawei offre soluzioni GSM EnerG basate su IP attraverso l'adozione di tecnologie 3G, fra le quali amplificatori di potenza ad elevata efficienza ed eliminazione delle interferenze. Queste soluzioni, scelte da molti fra i più importanti operatori a livello globale come Telefonica e Etisalat, contribuiscono a migliorare la copertura di rete wireless per gli operatori, a incrementare la qualità della voce e a prepararli alla trasformazione di una rete senza soluzione di continuità. A dicembre 2006, Huawei aveva venduto 850.000 BTS GSM EnerG di nuova generazione e installato 350.000 transceiver per operatori di tutto il mondo.

Il colosso cinese è uno fra i pochi fornitori a offrire soluzioni complete 3G end-to-end ed è stata la prima azienda a proporre soluzioni di trasmissione Iub IP. Huawei ha realizzato reti HSDPA (High-Speed Downlink Packet Access) per molti operatori leader di settore tra i quali eMobile Japan e Etisalat, per una riduzione dei costi di trasmissione fino al 60-90% garantendo al contempo un'elevata qualità di servizio (QoS). Nel 2006, Huawei è stata al fianco di Vodafone nella realizzazione di Node B distribuiti nelle principali città spagnole per accelerare il processo di implementazione di una rete HSPA. Test e sondaggi condotti fra gli utenti dopo la trasformazione della rete a Madrid hanno dimostrato un netto miglioramento della capacità di copertura. Anche Ufone, sussidiaria dell'operatore multinazionale Etilasat, ha scelto Huawei per la realizzazione di una rete GSM che coprirà più di 1500 città in tutto il territorio del Pakistan.
SEGUICI SU
FACEBOOK
SEGUICI SU
TELEGRAM
NOTIZIE CORRELATE
ULTIME NOTIZIE
    xiaomi mi mix 4Xiaomi Mi Mix 4 - confermata al 10 agosto la data di lanciorealme magdartRealme MagDart - svelata la tecnologia di ricarica magnetica wireless più veloce al mondorealme top 5Realme entra nella 'Top 5' dei produttori di smartphone, con una crescita del 1800%xiaomiXiaomi conquista la vetta fra i produttori di smartphone in Europa nel Q2 2021oppo ram expansionOppo introduce la tecnologia RAM Expansionredmi note 10 japan editionRedmi Note 10 - la nuova Japan Edition ha scocca impermeabile e chip Snapdragon 480honor magic 3Honor Magic 3 - la prima immagine 'ufficiale' dal vivo mostra le cinque fotocamere sul retrosamsung galaxy a52s 5gSamsung Galaxy A52s 5G - primi dettagli su caratteristiche e prezzo di lancioiqoo 8Iqoo 8 - il top di gamma con Snapdragon 888+ sarà svelato il 17 agostohonor x20Honor X20 - prime indiscrezioni sulle caratteristiche tecniche del nuovo top di gammaoppo reno 6Oppo Reno 6 - la nuova gamma di smartphone dal 9 settembre anche in Italiafortune global 500Xiaomi guadagna posizioni nella classifica 'Fortune Global 500'